Route 66 e St. Louis

La Route 66 è una delle prime highway federali. Fu aperta l’11 novembre 1926. Originariamente collegava Chicago alla spiaggia di Santa Monica attraversando gli stati Illinois, Missouri, Kansas, Oklahoma, Texas, New Mexico, Arizona e California. La distanza complessiva era di 3.800 km.

La Route 66 fu una strada usata per la migrazione verso Ovest e supportò l’economia delle comunità attraverso le quali passava. Le popolazioni prosperarono per la crescente popolarità della strada. Fu ufficialmente rimossa dal sistema delle highway nel 1985, quando assieme alle altre fu rimpiazzata dall’Interstate Highway System (le moderne autostrade). La strada esiste attualmente con il nome di “Historic Route 66” ed è percorribile a tratti. Nel corso degli anni è diventata un vero è proprio simbolo dei viaggi on the road. Si trovano citazioni e riferimenti alla strada in innumerevoli film, libri e canzoni.

Dopo aver visto ieri il punto di partenza della storica strada, oggi ne abbiamo percorso qualche decina di chilometri, dopo aver visitato l’Hall of Fame & Museum al 110 di W Howard St. a Pontia (Illinois).

Hal

L'insegna del museo

m

Centinaia di oggetti legati alla Route 66

Una simpatica vecchietta (membro onorario della Route 66 Association of Illinois) ci ha fatto da guida, indicandoci gli oggetti più “preziosi” tra quelli esposti. Mentre ci raccontava di storie lontane, aveva gli occhi lucidi e le sue parole erano piene di orgoglio. 
Centinaia di cimeli, targhe, gadgets, foto e ricordi esposti molto accuratamente e divisi per anni e zone. L’entrata al museo è gratuita, ma all’entrata una vistosa cassetta per le offerte funge da check in, e l’offerta è quasi obbligatoria (e giusta).

Alcuni dei tanti cimeli con il marchio Route 66

Alcuni dei tanti cimeli con il marchio Route 66

Dietro al museo, un grande e bellissimo murales realizzato nel 2006, riporta il simbolo originale della strada… 

Foto ricordo sul murales

Foto ricordo davanti al murales

X-Ide on Route 66

X-Ide on Route 66

Entusiasti più che mai ci siamo rimessi in viaggio, percorrendo, come detto all’inizio, alcuni chilometri della Strada Madre (uno dei tanti soprannomi della R.66). 
Essendo questa esclusa dai moderni itinerari, non è stato facile seguirla. Nè il navigatore satellitare nè internet ci hanno aiutato. Abbiamo quindi dovuto abbandonare i nostri “sistemi ultratecnologici” e seguire i cari vecchi cartelli stradali.

LEI

LEI

Nel tardo pomeriggio, dopo 280 km circa, siamo arrivati a St. Louis, nel Missouri. Qui ci siamo fermati solo qualche ora, giusto il tempo di visitare il simbolo della città, il Gateway Arch, un arco gigante, alto 192 metri, sulle rive del Missisipi. 

Il Gateway Arch

Il Gateway Arch

aa

L'arco visto da sotto

Dopodiché abbiamo fatto un giro in auto per il centro (nulla di che) e ci siamo presi una pausa al Flamingo Bowling.

Sir bowling style

Sir bowling style

Tinto bowling style

Tinto bowling style

Salutata St. Louis siamo ripartiti alla volta della nostra prossima tappa, ovvero Kansas City. Un’altra ora di auto e stop per la notte in uno squallido motel sulla strada (Colonial Inn, 974 Tree Farm Rd., High Hill, MO).
Siamo nel cuore dell’America, tutti in ottima forma e caricatissimi per la seconda parte di questo fantastico viaggio. 

Restate con noi… il meglio deve ancora arrivare!  

Spese del giorno
Generali: 52 $ motel, 2 $ autostrada, 50 $ benzina (tot 104 $)
Sir: 2 $ colazione, 18 $ pranzo, 5 $ bar, 6 $ bowling, 7 $ cena (tot 38 $)
Ric: 2 $ colazione, 23 $ pranzo, 5 $ bar, 15 $ scorta birre, 7 $ cena (tot 52 $)
Tinto: 4 $ colazione, 25 $ pranzo, 5 $ bar, 6 $ bowling, 15 $ scorta birre, 5 $ cena (tot 60 $)

Km percorsi: 370

Frase del giorno: Please, 3 McNuggets and 1 BigMac.   
Canzone del giorno: Silence – Delerium feat. Sarah McLachlan

the real Route 66

the real Route 66

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

16 Risposte to “Route 66 e St. Louis”

  1. IlVecchioGoblinoakaDolceVitaMagazine Says:

    Bello!
    La storica 66 è appena cominciata… ma se non ci sono carte digitali, può essere che trovi una vecchia cartina… in alternativa raccoglete qualcuno del posto che conosce tutta la strada 🙂 tipo easy ryder…

    buon viaggio!

  2. mr tony-s Says:

    sono pienamente d’accordo con il veccgio goblino (che saluto) chiedete dell’highway from hell…bellisime foto, vi vogliamo in qualche locale ad ascoltare un po di blues, anzi fateci vedere qualche foto delle vecchie case coloniali americane come quella di non aprite quella porta..
    bless

  3. superanima Says:

    Rieccomiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!
    Vi sono mancato?
    Con il blog sempre più bello e le foto super solo pochi commenti.Mah!
    La 66 è sempre stata il mio grande sogno!
    Voi ci siete dentro.
    Ma avete incontrato Kowalski?
    Il vecchiogoblino è di una puntualità disarmante!
    Ma per caso è forse un ragioniere,impiegato di banca?
    Grande VecchioGoblino!
    SUPERANIMA

  4. IlvecchioGoblino-aka-DolceVitaMagazine Says:

    ahimé touché… anche se sarei potuto essere semplicemente un mattiniero, che scrive tra le 9 e le 10 del mattino. 😛

    Comunque… qui oggi sembra il deserto dei tartari… dove stanno tutti? che la route 66 non abbia abbastanza fascino per farli postare? eppure è martedì… e non mercoledì… dove stanno i cadorini??? a Jesolo? 😛

    bella Tony!!!

    a presto.

  5. Brao Brao Ganghi Says:

    ho visto ieri che un Vs “AMICO” ha fatto un commento secondo mé..MOLTO contrario allo spirito di questo viaggio e avventura, raccontato e fotografato sempre secondo mé.. STUPENDAMENTE! Allora penso e dico: Capisco che TUTTI hanno diritto di comm. a modo loro, ma se UNO non ha argomenti interessanti riguardo lo spirito si gogliardico ovvio, ma di corpo e culturale,molto meglio che stia zitto!!!CRESCERE! a buon intenditor…….buona continuaz. attenti ai P.TIME….. ciaooooo!!!!!!!!

  6. boccia66 Says:

    per i “point of interest” della Route 66 da inserire nel navigat ==> http://www.historic66.com/gps/
    ciaoooooooooooo

  7. teo...83 Says:

    gran bel viaggio, lo intraprendo quest’anno facendo ,però, solo la route 66.
    Siccome sto buttando giù un itinerario, ho notato che avete messo i km percorsi ma voi da chicago a st luois avete percorso solo 280 km mentre guardando su via michelin me ne da più di 400, come mai? sbaglio qualcosa?

  8. green smoke e cig review Says:

    Hi friends, how is everything, and what you wish for to say about this piece of writing, in my view its actually awesome for me.

  9. landing page design Says:

    Really when someone doesn’t know then its up to other users that they will assist, so here it takes place.

  10. REgal Ecig Reviews Says:

    Hello there I am so thrilled I found your website, I
    really found you by mistake, while I was browsing on Google for something else, Nonetheless I am here now and would just like
    to say many thanks for a remarkable post and a all round thrilling blog (I also love the theme/design), I don’t have time to look over it all at the moment but I have book-marked it and also included your RSS feeds, so when I have time I will be back to read a great deal more, Please do keep up the great work.

  11. Woodland Hills Dentist Says:

    Hi i am kavin, its my first time to commenting anywhere, when i read this post i
    thought i could also make comment due to this good article.

  12. http://www.santamonicaradiator.com/ Says:

    Hello, just wanted to tell you, I loved this article.
    It was practical. Keep on posting!

  13. how to get white teeth in 7 days Says:

    This helps to wash away the staining culprits before
    they can affect your teeth and has the added benefit of sloughing away damaging sugars
    from afflicting your teeth. Many people suffer from nicotine stains, and coffee stains, and some of us
    just look like we have sucked on a stick of yellow butter our whole lives.
    When the active ingredient starts to break, the oxygen goes inside the
    enamel of the teeth and then the tooth color made
    lighter.

  14. solar power charger for iphone Says:

    I believe all of your points are wonderful!
    Split it up and list it down. It always looks better and also more understandable when you
    write your tips that way. Thank you for the tips!

    This has been very much appreciated information!

  15. http://insidemovesrelocation.com/senior Says:

    Hi all, here every one is sharing such know-how, so it’s nice to read this web site, and I used to pay a quick visit this blog all the time.

  16. cigarette users Says:

    hey there and thank you for your info – I’ve definitely picked up something new from right here.

    I did however expertise some technical issues using this site, as I experienced to reload the site a lot of times previous to I
    could get it to load properly. I had been wondering if your hosting is OK?
    Not that I am complaining, but slow loading instances
    times will often affect your placement in google and can damage your quality score if advertising and marketing with Adwords.
    Well I am adding this RSS to my e-mail and could look out for a lot more
    of your respective interesting content. Ensure that you
    update this again soon.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: