Incidente a Oklahoma City

A 36 ore dall’incidente che abbiamo avuto riusciamo ad aggiornare il blog e rendere pubblica la notizia. Nella notte tra giovedì e venerdì, intorno alle 2.00 ora locale, qui a Oklahoma City, Ric è rimasto ferito a causa di una caduta dal cassone di un pick up (jeep). Ha riportato una ferita sulla parte superiore della fronte sinistra e un trauma cranico. Nessuna frattura. Non ha mai perso conoscenza ma appena caricato in ambulanza è stato sedato, quindi addormentato. Attualmente si trova ricoverato al reparto rianimazione dell’ospedale St. Anthony di Oklahoma city. Le condizioni sono stazionarie. Le funzioni vitali e la respirazione sono buone. Lo tengono sedato perchè altrimenti da sveglio potrebbe far resistenza alle cure o agitarsi. Potrebbero comunque decidere di svegliarlo a breve. Per la caduta che ha fatto (un volo di diversi metri, terminato sull’asfalto della strada) è stato fortunato, perchè avrebbe potuto riportare ferite peggiori o fratture di vario tipo. Aspettiamo novità e miglioramenti da un momento all’altro. Siamo ottimisti come i medici che lo stanno seguendo. L’ospedale in cui si trova è ottimo e il personale qualificato. Fortunatamente quindi è successo in una città e non in una località isolata, dove sarebbe stato molto più difficile gestire la situazione.

Io (Sir) e Tinto stiamo bene. Durante l’incidente eravamo anche noi sul pick up, di fianco a Ric, ma siamo riusciti a tenerci sul cassone e siamo rimasti a bordo, senza riportare quindi alcuna ferita.

Il pronto soccorso dell'ospedale St. Anthony

Il pronto soccorso dell'ospedale St. Anthony di Oklahoma City

In realtà, non si è trattato di un incidente ma di una manovra folle e pericolossisima (una brusca sterzata a circa 100 km/h e una frenata improvvisa) di chi in quel momento guidava: si tratta di una ragazza di 25 anni di qua, conosciuta la stessa sera in un locale. Dopo aver incontrato lei e due sue amiche in un pub, ci siamo spostati in un altro locale insieme, a bordo delle loro auto. Si trattava di ragazze tranquille e normali. Passate alcune ore insieme nel nuovo locale, una di loro se ne è andata via da sola con la sua auto e noi tre siamo quindi rimasti con le altre due. Al momento di tornare a prendere la nostra auto, ci hanno invitato a salire sul cassone del loro pick up e qui vorrei approfondire un attimo la cosa: viaggiare nei cassoni dei pick up, qui in alcuni stati americani (tra cui l’Oklahoma), è legale e assolutamente normale. La maggior parte delle auto qui sono pick up. Oklahoma City inoltre, non è una città particolarmente grande o pericolosa. Il nostro sbaglio quindi, se c’è stato, è stato eventualmente quello di ignorare le condizioni della ragazza alla guida (in stato di ebbrezza, ma non evidente).

Tornando al racconto dei fatti, siamo quindi partiti a bordo del pick up. Abbiamo notato subito che la velocità del mezzo era esagerata così abbiamo chiesto più volte alla ragazza di rallentare e guidare con più prudenza. Richieste che non hanno avuto ascolto. Nel momento in cui, io ho provato ad alzare la voce chiedendo di fermare l’auto per farci scendere, Ric si è alzato e diretto verso la parte anteriore del cassone del pick up per provare anche lui insieme a me, a far fermare il mezzo. In quell’istante la ragazza alla guida ha sterzato bruscamente e inchiodato, facendo volare Ric sulla strada. Prima che potessimo accorgercene, la guidatrice è scesa, si è diretta verso Ric e l’ha trascinato a bordo della strada per qualche metro, prima di rimontare in auto e scappare! La manovra che ha fatto aveva senz’altro l’obiettivo di farci volare tutti dal cassone del pick up, su questo non ci sono dubbi (sulla strada non c’era alcun ostacolo o altre auto, nè lei ha perso il controllo del mezzo). Abbiamo consegnato alla polizia locale la targa dell’auto, alcune foto di lei e anche il suo nome e cognome. Stiamo seguendo gli sviluppi di questa situazione, per capire se e quali provvedimenti prenderanno le forze dell’ordine. 

Chiaramente a questo punto, il viaggio è compromesso e la priorità assoluta è la salute di Ric. Prima di prendere qualsiasi decisione aspettiamo l’evolversi degli eventi.  

Io e Tinto staremo qui finchè sarà necessario. Siamo in un hotel vicino all’ospedale e facciamo visita a Ric almeno 2-3 volte al giorno. In ospedale hanno i nostri recapiti e ci chiamano per qualsiasi novità. Ci siamo assicurati che Ric riceva tutte le migliori cure ed attenzioni possibili. Alcuni familiari di Ric ci raggiungeranno già domani. Consolati italiani e ambasciata sono già al corrente della situazione e seguono il caso. La nostra assicurazione sanitaria ci sta sostenendo e ci supporta sia dall’Italia che dagli Stati Uniti.
L’unica cosa da fare ora è aspettare.

Ric is strong. Ric will goes on! Ciao amici. 

Ric giovedì pomeriggio a Oklahoma City

Ric giovedì pomeriggio a Oklahoma City

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

26 Risposte to “Incidente a Oklahoma City”

  1. Silvia e Eugenio Says:

    Un abbraccio e un bacio a Ric! Cati Silvia Eugenio Annibale Daniela Vincenzo

  2. marco Says:

    ho parenti in america e ci sono stato tante volte, quando ero più giovane. è vero il fatto che soprattutto le ragazze bevono tanto e ”reggono” apparentemente (e solitamente) bene. avete avuto jella a beccare una che non ”reggeva”. in gamba, andrà tutto bene. ciao

  3. IlvecchioGoblino-aka-DolceVitaMagazine Says:

    Una delle cose che non vorresti mai succedessero…
    Un grosso in bocca al lupo a quella roccia d’uomo del Ric, e un abbraccio a voi e ai suoi famigliari.

    keep us up to date!
    😦

  4. fac Says:

    Che rogna… Sir,vi pensiamo tutti. Naturalmente da parte tua è d’obbligo informarci sempre per qualsiasi cosa succeda..

  5. Maya's Mommy Says:

    vi pensiamo e preghiamo per Ric abbracci.

  6. Betty Says:

    Pensavo alle foto e alle news di Oklahoma City,ma nn 1notizia così tremenda. Fatevi forza ragazzi e speriamo che tutto si risolva al meglio. Abbiate fede!!

  7. Sfriz Says:

    Cavolo ragazzi questa notizia proprio non ci voleva! Disgraziata l’americana che è pure scappata…codarda! FORZA RIC NON MOLLARE! TIENI DURO! D’ora in avanti vi penserò piu spesso! Un abbraccio e un sentito augurio ai familiari di RIC!

  8. anna di bassano Says:

    un abbraccio grande a voi e un forza a Ric.

  9. ila Says:

    ciao matteo, sono ilaria, la cugina di Ric. il mio indirizzo mail è ilaclio@yahoo.it e ti prego di scrivermi appena sai qualcosa di più preciso. Domani arrivano i parenti e spero si mettano in contatto con me prestissimo, magari utilizzando, se possibile, il tuo pc, xkè nn c’è niente di peggiore ke nn sapere. Grazie di cuore. Ila

  10. mr tony-s Says:

    un abbraccio a ric la roccia…non ci puo essere notizia peggiore di questa, vi siamo vicini da belluno.

  11. Ale Says:

    Shit can happen! forza ric……

  12. Giuseppe Says:

    Per i Cadorini in Oklahoma, non siete soli, “la speranza e’ultima a morire”, Ric si rimettera’ e e si godra’ il panorama della Pacific Coast Hwy.
    Vi rimetto un altra volta il nr del mio cellulare 405 313 1598, Norman e’ a 20 minuti di macchina dal StAnthony.
    Robin ( la mora alta ) e’ una infermiera ed una persona eccezionale, ho lavorato insieme a lei per 4 anni.
    Fino a mercoledi lavoro di notte, po ho 7 gg liberi.
    Good Luck, see you soon
    Gi

  13. Vale Says:

    Un grandissimo in bocca al lupo x Ric,,,
    Mi raccomando Sir tienici aggiornati,, un bacio a tutti

  14. m.hofer Says:

    Ciao Matteo,ho seguito il vostro viaggio attraverso questo blog, non ho mai commentato ma oggi mi sento di farlo,un semplice e forte abbraccio,mi auguro che tutto si risolva al più presto.
    MH

  15. ali Says:

    Ciao matteo non sai che brutto aver letto questa notizia…un enorme in bocca al lupo a ric…ma è proprio vero, ric è un duro. Un abbraccio

  16. -ELENA- Says:

    Brutto aver letto questa notizia stamattina.. ma sono sicura che andrà tutto bene! Un bacione.. e fateci sapere

  17. REDS Says:

    porca troia!!! quella è veramente 1 puttana!!
    dategli i miei saluti e il mio supporto a reeec!! mi spiace veramente..

  18. Dade Says:

    porco cane..che sfiga!!
    per fortuna che il nostro compare è sempre stato il piu’ grosso
    di tutti!!
    Daie RIK..
    con tutte quelle che hai passato sono sicuro che ti ha fatto il solletico la botta..
    ti siamo tutti vicini,wallà
    e jatika asbak fissormak kachba nebbil rabbok enti
    besos..

  19. pluto Says:

    tantissimi auguri per Ric. mi dispiace che sia successo un fatto cosi brutto durante la vostra avventura in america. immagino che siate coperti da assicurazione sanitaria cosi quando Ric sara’ guarita non debba aprire un mutuo per pagare l ospedale 🙂

  20. Dixion Says:

    Questa non ci voleva. Fate tutto il possibile e stategli vicino.

    Cazzo!

  21. cugini di ric Says:

    orca troia che sfortuna che ha avuto ric…speriamo che la polizia riesca a prendere quella (scusate la parola) stronza…comunque un augurio di guarigione.

  22. cugini di ric Says:

    ric…così imparerai ad andare a donne in “cadore & carnia”…e non pretendere chissà cosa…un saluto fili e tommy

  23. ferruccio Says:

    …azz, Matt, che sfiga! visto? mai fidarsi delle donne! un grosso in bocca al lupo a Ric, e speriamo che possiate ripartire presto. Duribanchi! CIAO!

  24. Dixion Says:

    Comunque quella è una troia. Spero la spediscano a guantanamo.

  25. serena Says:

    ciao ragazzi..ma cosa mi combinate?non ve lo ha mai detto nessuno che non ci si deve fidare degli sconosciuti?????volevo dirvi che vi sono vicina…fatemi sapere qlk.un bacione a reeeeeeeeeeeeek e a voi 2………anche dai.un abbraccio,serry

  26. Cinzia Says:

    In questo momento io e la mia famiglia vi stiamo più vicini che mai!! Rik è una persona forte.. siamo sicuri che se la caverà nei migliore dei modi!! E poi con voi due a fianco nn c’è da preoccuparsi!!dategli un forte abbraccio e stategli vicino anche da parte mia. Spero che quella vacca paghi nel peggiore dei modi il danno procurato al grande Rè! vi voglio bene un mega bacio a matteo, CiNzia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: