Posts Tagged ‘Corriere Alpi’

Siamo in Canada!

ottobre 4, 2008

Apriamo il post di oggi riportando qui il commento di un nostro lettore, uno di voi (inserito ieri). Pensiamo che sia interessante e che meriti attenzione: 

Sono in vena di provocare! So che mi farò molti nemici. Voglio commentare i commenti.
Ma è possibile che la cosa che interessi di più ai lettori siano le cazzate che questi 3 fanno invece di fare qualche considerazione o riflessione sui posti storici che stanno visitando o sugli input culturali e di costume che giornalmente questi 3 cercano di trasmettere? Trovo molto banali e superficiali la gran parte dei commenti (non tutti). Molte volte ripetitivi! Quella che stanno attraversando è l’America dei Kennedy, dei Bush, di Obama, l’America della grande Democrazia, l’America padrona del mondo, l’America guerraiola, l’America con la più grave crisi economica e finanziaria dopo il ‘29, l’America della più grande “bufala” storica dell’11 Settembre, l’America che sta andando alla deriva e che ci può travolgere…
Riflettete gente! Voi ragazzi continuate a “trasmettere”
Superanima

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensate a riguardo. Attendiamo curiosi i vostri commenti.

Tornando al report del viaggio… come da titolo, siamo arrivati in Canada!
La dogana tra gli Stati Uniti e il Canada prevede il passaggio di due blocchi doganali (dei rispettivi stati appunto). In entrambi siamo stati sottoposti ad un accurato “interrogatorio” degli agenti di turno, con domande dettagliate sul nostro viaggio ma non solo (tra cui “cosa siete venuti a fare qui? quanto rimanete? quando ripartite? da dove e per dove? cos’avete nelle valigie? cosa fate nella vita? ecc ecc). Siamo “bravi ragazzi” 🙂 e naturalmente non abbiamo avuto nessun problema a passare. 

La prima cosa che abbiamo notato entrando in Canada è la mancanza di fast food e punti di ristoro rispetto agli States. Bene così, tutta salute! 
A 10 giorni dalla partenza, precisi sulla nostra tabella di marcia, eccoci giunti a Toronto, città da 2 milioni e mezzo di abitanti. 

Toronto skyline

Toronto skyline

Una mia grave e costosa dimenticanza (l’alimentatore del mio mac book al motel di Niagara Falls, che comunque forse riesco a recuperare) ci ha costretti a cercare un Apple Store, che fortunatamente abbiamo trovato in breve tempo… W la Apple!

Apple store a Toronto, all'Eaton Center in Yonge Street 220

Abbiamo poi cercato sistemazione per la notte e dopo 2 ore di giri folli per il traffico della città e 6 ostelli completamente pieni, ci siamo arresi all’ennesimo motel (ma costoso come un albergo) 10 km fuori dal centro. Domani visiteremo Toronto che a prima vista sembra una bellissima città, pulita, curata e in forte espansione. La gente che abbiamo visto qui fin’ora, è vestita tutta in modo originale, stiloso. E senza dubbio, sono tutti più in forma degli americani. 🙂 

Toronto city

Toronto city

In serata partiamo verso nord, verso i grandi laghi e la grandi foreste… finalmente into the wild.
Prevediamo qualche camping selvaggio, tanto freddo e colpi di scena! Restate collegati quindi, che noi continuiamo a trasmettere! 🙂
 
Domani (sabato 4 ottobre) siamo sul Corriere Delle Alpi. L’appuntamento su Radio Club 103 invece è per lunedì mattina alle 11 e alle 15.45 in diretta. Bless!

Spese del giorno
Generali: 50 $ benzina, 93 $ motel (tot 143 $)
Sir: 3 $ colazione, 25 $ cena, 99 $ alimentatore mac book (tot 127 $)
Ric: 3 $ colazione, 20 $ cena (tot 23 $)
Tinto: 3 $ colazione, 30 $ cena (tot 33 $)

Km percorsi: 240
Oggetti perduti: alimentatore mac book (Sir), asciugamano e doccia schiuma (Tinto)

Frase del giorno: There is a free room for 3 persons?
Canzone del giornoApologize – Timbaland feat. One Republic

in motel a Toronto

in motel a Toronto

Annunci